Coppa del Mondo di rugby 2019

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
DGalles2917Fiji
4'​
M​
Tuisova​
8'​
Owens​
A​
9'​
M​
Murimurivalu​
17'​
A​
Cavubati​
18'​
Adams​
M​
20'​
Biggar​
T​
29'​
A​
Kunatani​
31'​
Adams​
M​
32'​
Biggar​
T​
53'​
Davies​
A​
54'​
M​
Meta Tecnica​
58'​
Patchell​
P​
61'​
Adams​
M​
69'​
Williams​
M​
70'​
Patchell​
T​

Succede di tutto in questa partita. L'esito finale è Galles (ed Australia di conseguenza) ai quarti, discorso aperto per il terzo posto. Si parte ed i figiani in meno di dieci minuti segnano già due mete, considerato che partivano per cercare di vincere con bonus, cosa che gli avrebbe garantito una possibilità di passare ai quarti e sopratutto la certezza del terzo posto. Tra la prima e la seconda meta, ammonizione per il Galles e, quando sta per finire l'inferiorità numerica gallese, giallo per le Fiji. Per la prima volta in questa Coppa, si è giocato temporaneamente (2/3 minuti circa) in 14 contro 14, poi in 15 gallesi contro 14 figiani, momento nel quale arriva la prima meta gallese. Non si fa in tempo a tornare in 15 contro 15 per poco, che c'è un nuovo cartellino giallo per le Fiji, e prima della fine del primo tempo arriva la seconda meta gallese. Finisce il primo tempo sul 14-10 per il Galles, dove la differenza la fanno le trasformazioni delle mete riuscite per i gallesi, sbagliate per i figiani. Nel secondo tempo attaccano i figiani, e dopo varie infrazioni c'è prima un cartellino giallo per il Galles (totale della partita : 4 ammoniti, due per parte, difficilmente succede) e poi all'ennesima viene assegnata la meta tecnica ai figiani, che passano in vantaggio per qualche minuto, poi arriva una punizione gallese, mancano poco più di 20 minuti alla fine ed è pareggio (17 pari). Dunque, il pareggio basterebbe comunque ai gallesi per i quarti ma ovviamente ognuno cerca di vincere. Poco dopo terza meta (non trasformata) del Galles. Da qui Fiji prova a vincerla finchè l'episodio che indirizza la partita, cioè la quarta meta gallese. Da qui in poi i figiani cercano la meta che vorrebbe dire doppio bonus (quarta meta e ritorno del margine sotto gli 8 punti), ma non arriva. Fiji che chiude il proprio girone senza raccogliere punti in questa partita, e senza la certezza matematica della qualificazione alla prossima Coppa.

Per le prossime partite, le considerazioni e le combinazioni matematiche per il Gruppo D, vi rimando a questo messaggio

Domani nessuna partita, si riprende venerdì con un'altra partita del gruppo D

11/10​
12:15​
D​
Australia-Georgia​
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
Gruppo D : considerazioni e combinazioni

Punti in classifica in questo momento :

SquadraPunti
Galles​
14​
Australia​
11​
Fiji​
7​
Georgia​
5​
Uruguay​
4​

Già ai quarti : Galles ed Australia

Già qualificate alla prossima Coppa del Mondo : Galles ed Australia

Dovranno sicuramente passare dalle qualificazioni per partecipare alla prossima Coppa del Mondo : Nessuna

Partite conclusive del Gruppo D :



DataOraPartita
venerdì 11/10​
12:15​
Australia-Georgia​
domenica 13/10​
10:15​
Galles-Uruguay​

Considerazioni sportivamente realistiche / pronostici personali:

Per quanto visto sinora e per le partite in programma, il Galles dovrebbe passare come prima, l'Australia come seconda e Fiji, anche se ha già finito le partite, dovrebbe riuscire a mantenere il terzo posto. Potrebbe essere che la classifica finale del girone, intesa come ordine, rimanga identica a come è in questo momento.

Combinazioni di risultati (anche sportivamente contro qualsiasi pronostico ma possibili) :

  • Galles : già ai quarti, passa come primo se vince, pareggia o perde con doppio bonus ed in ogni caso in cui l'Australia non vince la propria partita. Primo anche se perde con l'Australia che vince senza bonus.Secondo solo se perde senza doppio bonus e l'Australia vince. In breve, anche in qualsiasi situazione di parità di punti finali, Galles primo.
  • Australia : già ai quarti, vincerebbe il girone solo vincendo e solo se il Galles ottenesse gli stessi o meno punti di bonus. In tutti gli altri casi, passa come seconda.
  • Fiji : non ha più partite, e per mantenere il terzo posto dovrà sperare in una di queste situazioni; Australia e Galles vincono, oppure Georgia ed Uruguay pareggiano senza bonus. Negli altri casi dovrà passare dalle qualificazioni se vorrà partecipare al prossimo Mondiale. Alcuni esempi di combinazione : quarti nel girone se una tra Georgia ed Uruguay vince, o se l'Uruguay pareggia con bonus, quinti nel girone se vincono Georgia ed Uruguay, oppure se vince la Georgia e l'Uruguay pareggia con bonus. C'è il caso particolare, lo scrivo qui poi lo richiamo dopo, dell'arrivo di Fiji, Georgia ed Uruguay a 7 punti. Con questa tripla parità, l'ordine rimarrebbe identico per tutte le squadre del girone! Nel caso di Fiji, terzo posto mantenuto.
  • Georgia: terzo posto sicuro se vince, oppure se pareggia con bonus e l'Uruguay non vince. Con tutte le altre combinazioni passerebbe dalle qualificazioni alla prossima Coppa, per il semplice fatto che non supererebbe i figiani, quindi i georgiani arriverebbero al massimo quarti. Se oltre al caso precedente, venissero superati dall'Uruguay, quinto posto. Quarto posto per la tripla parità detta prima.
  • Uruguay : terzo posto possibile solo se la Georgia precedentemente non avrà vinto, e centrando almeno un pareggio con bonus, se però la Georgia pareggiasse con bonus, l'Uruguay dovrebbe vincere con bonus. Per il terzo posto quindi vanno bene quelle combinazioni che permettono di superare la Georgia e di almeno raggiungere Fiji. Negli altri casi, alcune combinazioni per il quarto posto sono il pareggio con la Georgia che non ottenga punti, o il pareggio con bonus con la Georgia che perde ed ottiene al massimo un punto di bonus. Negli altri casi, se perde senza punti o con un punto, o con la tripla parità, quinto posto.
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
Clamoroso! Per giusti motivi di sicurezza, poichè in Giappone sta per arrivare il tifone Hagibis (auguro alle persone presenti in Giappone che i danni siano relativamente il meno gravi possibile) sono state annullate le partite nelle zone interessate, cioè Italia-Nuova Zelanda ed Inghilterra-Francia. Per il Regolamento Ufficiale, durante i gironi, se una partita non comincia all'orario stabilito e non riesce ad iniziare più tardi il giorno stesso, è automaticamente annullata ed assegnato un pareggio per 0-0. Come conseguenza sportiva, due punti alle squadre coninvolte. Perciò il Gruppo B vede la Nuova Zelanda prima, Sudafrica secondo, Italia terza; mentre il Gruppo C vede Inghilterra prima, Francia seconda. Al momento, il resto degli esiti dei giorni è normalmente deciso dalle partite dei prossimi giorni. Occorre però precisare che, nel comunicato ufficiale della decisione è anche scritto che al momento si sta facendo di tutto per riuscire a giocare le partite di domenica prossima, ma che la decisione definitiva sarà comunicata la mattina stessa!

Seguiranno eventualmente altre considerazioni.
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
DAustralia278Georgia
23'​
White​
M​
24'​
Toomua​
T​
28'​
P​
Matiashvili​
35'​
Naisarani​
A​
37'​
Toomua​
P​
60'​
Koroibete​
M​
61'​
Toomua​
T​
70'​
M​
Todua​
75'​
Dempsey​
M​
79'​
Genia​
M​

Vince con bonus l'Australia una partita con parecchio vento che si decide nel punteggio nel secondo tempo. Prima però, poco dopo la metà del primo tempo arriva la meta trasformata dei Wallabies, a cui risponde la Georgia con una punizione. Arriva poi l'ammonizione che lascia temporaneamente gli australiani in 14. Tuttavia tra la fine del primo tempo e l'inizio del secondo, non solo non subiscono punti, ma ne segnano su calcio piazzato. Inizia quindi la ripresa e c'è un infortunio al gerorgiano Gela Aprasidze, che viene portato fuori in barelle e al quale auguriamo pronta ripresa. Nell'ultimo quarto di partita vengono segnati i punti che determinano il risultato; meta trasformata dai Wallabies, che allungano, meta non trasformata dai georgiani, che non faranno più punti da qui a fine partita, e due mete non trasformate per il bonus australiano, con una Georgia che come gioco non ha sfigurato e conferma la sua crescita degli ultimi anni.

Questa era l'unica partita di oggi, dopo gli annullamenti decisi ieri, domani si giocherà una sola delle tre partite inizialmente in programma, per il Gruppo A


12/10​
12:45​
A​
Irlanda-Samoa​
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
AIrlanda475Samoa
4'​
Best​
M​
5'​
Sexton​
T​
6'​
A​
Lam​
9'​
Furlong​
M​
11'​
Sexton​
T​
21'​
Sexton​
M​
23'​
Sexton​
T​
26'​
M​
Lam​
29'​
Aki​
E​
39'​
Sexton​
M​
48'​
Larmour​
M​
50'​
Sexton​
T​
59'​
A​
Ioane​
65'​
Stander​
M​
67'​
Carberry​
T​
70'​
Conway​
M​
72'​
Carberry​
T​

Impressionante vittoria dell'Irlanda che è così ai quarti! Parte subito con una meta, poi c'è un'ammonizione per Samoa, seguono altre due mete irlandesi e la meta non trasformata dai samoani. Poco dopo, c'è l'espulsione per gli irlandesi, che rimangono così in 14 per tutto il resto della partita e la cosa notevole è che, non solo riescono a vincere la partita, ma non subiscono nessun punto da qui in poi! Anzi arriva già la meta del bonus sul finire del primo tempo. Nella ripresa arrivano altre tre mete tutte trasformate, con Samoa che nel frattempo prende un altro giallo, ma per il resto non si è praticamente notata la differenza tra l'Irlanda in 15 ed in 14!

Questa era rimasta l'unica partita di oggi, domani in programma una partita per gruppo, giornata conclusiva dei gironi!

13/10​
5:15​
B​
Namibia-Canada​
13/10​
7:45​
C​
Stati Uniti-Tonga​
13/10​
10:15​
D​
Galles-Uruguay​
13/10​
12:45​
A​
Giappone-Scozia​
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
Annullata anche Namibia-Canada per il passaggio e le conseguenze del tifone Hagibis, oltre al conseguente ordine di evacuazione per permettere la sicurezza delle persone. Sportivamente parlando, il Gruppo B finisce quindi qui, Namibiani quarti e canadesi quinti. Sono in corso ispezioni agli altri 3 stadi e dintorni delle altre partite programmate per domani. Le rispettive decisioni definitive arriveranno 6 ore prima dell'orario di inizio previsto per la partita (ed infatti il comunicato per Namibia-Canada è arrivato proprio con questo margine rispetto all'orario inizialmente previsto). In questo modo si conferma la dichiarazione di giovedì scorso riguardo alla scelta definitiva entro la domenica mattina giapponese, in particolare se la cosa verrà applicata per tutte le partite, la decisione per Stati-Uniti Tonga dovrebbe essere presa entro l'1:45 italiane, quella su Galles-Uruguay entro le 4:15 italiane e quella su Giappone-Scozia entro le 6:45 italiane (le 13:45 giapponesi, con quest'ultima partita serale che chiuderebbe l'intera fase a gironi iniziando alle 19:45 locali).
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
Ed invece molto prima!

Confermato lo svolgimento regolare delle partite Stati Uniti-Tonga e Galles-Uruguay!

Rimane in fase di decisione Giappone-Scozia.

Aggiornamento: si svolgerà regolarmente!
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
CStati Uniti1931Tonga
17'​
M​
Fisiihoi​
19'​
T​
Takulua​
21'​
Te'o​
M​
22'​
MacGinty​
T​
26'​
Te'o​
M​
51'​
P​
Takulua​
58'​
M​
Hingano​
60'​
T​
Takulua​
62'​
M​
Piutau​
64'​
T​
Faiva​
77'​
Lamborn​
M​
78'​
MacGinty​
T​
81'​
M​
Veainu​
82'​
T​
Piutau​

Era la sfida per decidere il quarto posto nel gruppo e la possibilità di chiudere il Mondiale con una vittoria. La vince Tonga, che segna una meta, ma poi gli Eagles prima della fine del primo tempo ne segnano due trasformandone una. Partita aperta, nella ripresa vengono fuori i tongani recuperando e distanziando gli statunitensi; una punizione e due mete trasformate nell'ordine danno agli isolani un vantaggio di 12 punti. Ma non è finita perchè gli Eagles trovano la meta trasformata che li riavvicina, e c'è ancora tempo per provare a vincerla. Ma nel recupero è Tonga a trovare la meta trasformata per la vittoria e per il bonus.
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
DGalles3513Uruguay
17'​
Smith​
M​
18'​
Halfpenny​
T​
22'​
P​
Berchesi​
39'​
P​
Berchesi​
49'​
Adams​
M​
50'​
Halfpenny​
T​
65'​
A​
Civetta​
66'​
Meta Tecnica​
M​
71'​
M​
Kessler​
72'​
T​
Berchesi​
74'​
Williams​
M​
75'​
Halfpenny​
T​
85'
Davies​
M​
86'
Halfpenny​
T​

La penultima partita della fase a gruppi, che stabilisce due dei quattro abbinamenti dei quarti, la vince il Galles, che vince quindi il girone. Di conseguenza, nel terzo quarto di finale incontrerà la Francia ed apriranno i quarti di finale Inghilterra ed Australia! L'Uruguay nel punteggio per un tempo è in partita, con entrambe le squadre che in realtà partivano con un obiettivo: i gallesi, vincere il girone, i Teros fare un altro risultato a sorpresa e qualificarsi ai prossimi Mondiali senza qualificazioni. Infatti il primo tempo si era concluso sul 7-6 perchè alla meta gallese avevano risposto i Teros con due piazzati. Ma nel secondo tempo viene fuori la differenza tra le squadre. Seconda meta gallese, puoi nel proseguimento fasi di attacco ripetute che portano l'Uruguay a compiere parecchi falli, percui prima arriva un'ammonizione e poco dopo una meta tecnica. L'Uruguay segna poi l'unica sua meta di giornata, ma nel finale e nel lungo recupero i gallesi ne segnano due, trasformate.
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
AGiappone2821Scozia
7'​
M​
Russell​
8'​
T​
Laidlaw​
18'​
Matsushima​
M​
20'​
Tamura​
T​
26'​
Inagaki​
M​
27'​
Tamura​
T​
40'​
Fukuoka​
M​
41'
Tamura​
T​
43'​
Fukuoka​
M​
44'​
Tamura​
T​
50'​
M​
Nel​
51'​
T​
Laidlaw​
55'​
M​
Fagerson​
56'​
T​
Russell​
Complimenti al Giappone per l'impresa sportiva di essere la prima squadra asiatica ad andare ai quarti di una Coppa del Mondo, non solo, lo fa vincendo il girone da imbattuto! Era la partita più attesa di questo "ultimo turno" dei gruppi e non solo non ha deluso le aspettative, è stata probabilmente la partita più spettacolare sino ad ora! Si inizia, prima degli inni, con il doveroso minuto di silenzio per le vittime del tifone Hagibis, osservato anche in altre partite tra ieri ed oggi. La Scozia è in vantaggio nei primi minuti, dove già ci sono state occasioni di attacco da entrambe le parti, con la prima meta trasformata. Poi però il Giappone realizza la prima meta (le mete di oggi tutte trasformate da entrambe le squadre) e poi la seconda, e nella parte finale del tempo è costantemente in avanti, tanto che poi arriva anche la terza meta, sulla cui trasformazione termina il primo tempo. Ad inizio secondo tempo, l'episodio forse decisivo, se non altro "mentalmente": quarta meta dei Brave Blossoms, e tifo che, se possibile, si fa ancora più intenso; a questo punto infatti c'è il bonus mete per il Giappone, il che significa che, per gli scozzesi, essere sul 28-7 e dover vincere non solo la partita, ma anche con almeno 8 punti di scarto, cioè fare altre quattro mete (trasformate preferibilmente) e marcare almeno un'altra volta per avere il vantaggio necessario a non arrivare terzi nel girone. Poi, per aggiungere ancora più spettacolo ad una partita che ha badato relativamente poco a tatticismi e molto a giocare a viso aperto, nel giro di 5 minuti la Scozia realizza e trasforma due mete! Seguono molti tentativi a cui il Giappone risponde benissimo in fase difensiva ed ha anche più occasioni nell'area scozzese. Più passano i minuti e più il Giappone si avvicina allo storico passaggio ai quarti. Anche negli ultimi minuti, Scozia in attacco, se non altro per provare almeno il pareggio, che non arriva, anzi arriva l'80' ed è il Giappone ad avere una mischia, sulla quale l'ovale viene calciato fuori, per la gioia immensa dei Brave Blossoms, e per l'eliminazione prima di quanto previsto prima della Coppa del Mondo per la Scozia, che comunque è qualificata al prossimo Mondiale. Perciò, il quadro dei quarti si completerà con il Giappone che li chiuderà incontrando il Sudafrica, mentre l'Irlanda giocherà il secondo quarto con la Nuova Zelanda.


Finiscono qui le partite della fase a gruppi. Mancano solamente 8 partite alla fine del Mondiale e saranno molto distanziate tra loro.

Infatti da domani a venerdì compresi, non ci saranno partite. I quarti inizieranno sabato 19!

Ma su questo e su tutte le considerazioni per la fase ad eliminazione diretta, vi rimando ai prossimi messaggi!
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
Considerazioni sulla prossima fase della Coppa del Mondo, dai quarti di finale in poi :

I gironi hanno deciso queste partite per i quarti di finale :

sabato 19/10​
9:15​
QF1​
Inghilterra-Australia​
sabato 19/10​
12:15​
QF2​
Nuova Zelanda-Irlanda​
domenica 20/10​
9:15​
QF3​
Galles-Francia​
domenica 20/10​
12:15​
QF4​
Giappone-Sudafrica​

Come funziona da qui in poi: si giocano gli 80 minuti di partita, chi segna più punti ovviamente vince e passa alla fase successiva, tuttavia se la partita finisce in parità ci sono le seguenti "fasi" :
  • Si sorteggia nuovamente chi dà il calcio di invio e chi sceglie il campo, sfruttando i 5 minuti di intervallo tra la partita ed i supplementari.
  • Si giocano due tempi da 10 minuti ciascuno di supplementari, cambiando campo tra un tempo e l'altro, anche qui 5 minuti di intervallo. Se dopo 100 minuti totali una squadra ha più punti vince altrimenti
    • Si gioca un terzo tempo supplementare da 10 minuti, MA se qualcuno segna punti in qualsiasi modo durante questi 10 minuti, la partita termina a favore della squadra che ha segnato. Se dopo la partita e 3 supplementari si è ancora pari
      • La partita si decide ai calci piazzati, inizialmente 5 per squadra (nominati da ciascun capitano) e poi ad oltranza finchè una squadra non centra i pali e l'altra no. Spiegazione dettagliata su come si svolgono i calci
        • Ci sono 3 posizioni fisse diverse ma tutte sulla linea dei 22 metri, chiamate Posizione 1, Posizione 2 e Posizione 3 :
          1. Centrale, esattamente in mezzo ai pali
          2. Sulla linea dei 15 metri (che è dalla linea laterale), lato sinistro rispetto ai pali (è l'intersezione delle due linee nominate)
          3. Sulla linea dei 15 metri (che è dalla linea laterale), lato destro rispetto ai pali (è l'intersezione delle due linee nominate)
        • Le squadre calciano, ovviamente alternandosi, i primi cinque calci dalle posizioni 1-2-3-1-2 , nell'ordine.
          • Se dopo i 5 calci le squadre sono ancora pari, viene chiamato un giocatore per squadra e si calcia 1-2-3-1-2-3 eccetera fermandosi quando una squadra segna ma l'altra no.
Non dovrebbe accadere di nuovo ma se ci fossero problemi a far disputare le partite qui le regole sono diverse, e qui c'è la possibilità di recuperare in altra data la partita (cosa che ha portato a critiche sul perchè invece nel regolamento per i gironi c'era scritto assolutamente che se non si riusciva a giocare quel giorno, partita annullata e 0-0). Per i più curiosi, se la partita non inizia proprio e non si riesce a recuperare, decidono le partite precedenti con vari criteri. Discorso leggermente diverso se si comincia e non viene giocato almeno un tempo, o se si gioca un tempo almeno (in quest'ultimo caso la partita potrebbe essere omologata con il risultato in quel momento)

Per il tabellone, è molto semplice, è nell'ordine in cui vedete i quarti di finale : chi vincerà il primo incontrerà in semifinale chi vincerà il secondo, stessa cosa per la terza e quarta partita dei quarti.
Chi perderà le semifinali, giocherà per il 3° posto, chi le vincerà si giocherà la finale. La squadra, tra le otto rimaste, che vincerà le prossime 3 partite, avrà vinto la Coppa del Mondo!
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
QF1Inghilterra4016Australia
12'​
P​
Lealiifano​
18'​
May​
M​
19'​
Farrell​
T​
21'​
May​
M​
23'​
Farrell​
T​
26'​
P​
Lealiifano​
30'​
Farrell​
P​
41'​
P​
Lealiifano​
-
-
-
-
-
43'​
M​
Koroibete​
44'​
T​
Lealiifano​
47'​
Sinckler​
M​
47'​
Farrell​
T​
51'​
Farrell​
P​
66'​
Farrell​
P​
73'​
Farrell​
P​
76'​
Watson​
M​
77'​
Farrell​
T​

Si aprono i quarti di finale e vittoria netta degli inglesi, che si confermano una delle squadre più in condizione. I primi punti sono australiani, ma nei successivi minuti gli inglesi segnano e trasformano due mete, poi arriva una nuova punizione australiana, a cui risponde l'Inghilterra, ed il primo tempo si conclude con i Wallabies che dopo essere stati in attacco decidono di ridurre la distanza con un calcio piazzato. Ad inizio secondo tempo arriva la meta australiana che riaprirebbe la partita, ma gli inglesi rispondono subito con una meta. A livello di gioco di fatto la partita si chiude qui, anche perchè l'Australia non realizza più punti ed anzi gli inglesi piazzano altri 3 calci ed una meta a pochi minuti dalla fine. Cambia poco una meta non concessa giustamente ai Wallabies nelle fasi finali, ma testimonia comunque la voglia di provare a fare punti fino alla fine. Inglesi che apriranno le semifinali sabato 26, Australiani che pagano probabilmente l'aver perso nei gironi con il Galles, cosa che ha comportato incontrare gli inglesi già nei quarti.
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
QF2Nuova Zelanda4614Irlanda
6'​
Mo'unga​
P​
14'​
Smith​
M​
15'​
Mo'unga​
T​
20'​
Smith​
M​
22'​
Mo'unga​
T​
32'​
B. Barrett​
M​
-
-
-
-
-
48'​
Taylor​
M​
49'​
Mo'unga​
T​
61'​
Todd​
M​
69'​
M​
Henshaw​
69'​
T​
Carbery​
73'​
Bridge​
M​
74'​
Mo'unga​
T​
76'​
M​
Meta Tecnica​
76'​
Todd​
A​
79'​
J. Barrett​
M​

Perentoria vittoria degli All Blacks, significativo il fatto che nel primo tempo (e per buona parte del secondo) l'Irlanda non segna punti. Nel primo tempo un piazzato e tre mete, l'ultima non trasformata, ma il punto è che gli All Blacks si organizzano benissimo anche nella fase difensiva e difficilmente si gioca nella loro metà campo. Nel secondo tempo il copione si ripete, con altre due mete (una trasformata) fino alla parte finale dove l'Irlanda rimedia i propri punti con una meta trasformata, ne subisce un'altra ma arriva la seconda meta, tecnica con conseguente ammonizione di un neozelandese. Ciònonostante, la partita la chiudono gli All Blacks segnando una meta e non realizzando la difficile trasformazione. La prima semifinale sarà quindi Inghilterra-Nuova Zelanda che, per quanto visto oggi, potrebbe essere incerta. Irlandesi che hanno sì incontrato una squadra sia più forte che candidata alla conferma del titolo, ma che non solo oggi, anzi da tempo, hanno dato la sensazione di aver raggiunto il picco della condizione di squadra un anno e mezzo fa o due, cioè troppo presto rispetto al Mondiale, finiscono ancora una volta ai quarti (hanno sempre passato i gironi, tranne una volta, e si sono sempre fermati ai quarti).

Domani abbiamo quindi gli altri due quarti :

20/10​
9:15​
QF3​
Galles-Francia​
20/10​
12:15​
QF4​
Giappone-Sudafrica​
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
QF3Galles2019Francia
5'​
M​
Vahaamahina​
8'​
M​
Ollivon​
9'​
T​
Ntamack​
12'​
Wainwright​
M​
13'​
Biggar​
T​
20'​
Biggar​
P​
29'​
Moriarty​
A​
31'​
M​
Vakatawa​
32'​
T​
Ntamack​
-
-
-
-
-
49'​
E​
Vahaamahina​
54'​
Biggar​
P​
74'​
Moriarty​
M​
75'​
Biggar​
T​

Questa partita si può riassumere in una frase : il Galles meno convincente sin qui batte di un punto la Francia più convincente sin qui. Si parte ed in meno di 10 minuti la Francia è già sul 12-0, poi però nei successivi 10 minuti i gallesi ritornano vicini nel punteggio con una meta trasformata ed una punizione. Poi però c'è un'ammonizione e nei primi minuti in superiorità numerica la Francia realizza un'altra meta, trasformandola. Finisce il primo tempo con una partita aperta in quel momento ma con 9 punti di differenza. Poi però nei primi minuti del secondo tempo, l'episodio che cambia tutto con l'espulsione, da qui il Galles si organizza per rimontare. Prima una punizione, poi il lungo inseguimento dei punti, ed arriva la meta e la trasformazione decisiva a pochi minuti dalla fine. Come detto, la partita peggiore del Galles basta incontrando la miglior partita della Francia, prima dell'espulsione (ed anche dopo hanno tenuto per quanto possibile). Così, il possibile pronostico prima della partita viene rispettato, ma ne è uscita una partita avvincente! I Gallesi giocheranno così nella seconda semifinale.
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
QF4Giappone326Sudafrica
4'​
M​
Mapimpi​
10'​
A​
Mtawarira​
20'​
Tamura​
P​
-
-
-
-
-
44'​
P​
Pollard​
49'​
P​
Pollard​
64'​
P​
Pollard​
66'​
M​
de Klerk​
66'​
T​
Pollard​
70'​
M​
Mapimpi​

Finisce qui l'ottima avventura a questo Mondiale per il Giappone, che ritengo la rivelazione del torneo. Vittoria assolutamente meritata degli Springboks, che sono così la prima e l'unica squadra ad arrivare alle semifinali partendo da seconda nel proprio girone. Come sempre i sudafricani partono forte e dopo pochi minuti è meta, non trasformata. Sembrerebbe già finita, ma il Giappone cerca di rimanere in partita, oltre a questo dopo dieci minuti il Sudafrica rimane in 14, ed il Giappone, proprio sul finire della superiorità numerica, centra un calcio piazzato e per tutto il primo tempo cerca di proporsi al meglio. Finisce 3-5 il primo tempo, con i Brave Blossoms ancora in gara. Ma di fatto il bel Mondiale dei giapponesi finisce qui, nel secondo tempo c'è praticamente una sola squadra, ed è il Sudafrica. Ogni volta che ne trova l'occasione piazza dei punti, tanto che arrivano tre calci di punizione realizzati (ed anche uno sbagliato, a testimonianza del fatto di giocare sempre nella metà campo dei nipponici) poi due mete di cui la prima trasformata, 21 punti nel secondo tempo contro nessuno dei giapponesi. Springboks che incontreranno i gallesi nella seconda semifinale!

Semifinali che saranno sabato 26 e domenica 27, fino ad allora nessuna partita. A proposito, da qui in poi, tutte le rimanenti partite saranno alle ore 10.

26/10​
10​
SF1​
Inghilterra-Nuova Zelanda​
27/10​
10​
SF2​
Galles-Sudafrica​
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
SF1Inghilterra197Nuova Zelanda
2'​
Tuilagi​
M​
3'​
Farrell​
T​
40'​
Ford​
P​
-
-
-
-
-
50'​
Ford​
P​
57'​
M​
Savea​
58'​
T​
Mo'unga​
63'​
Ford​
P​
69'​
Ford​
P​

Netta e meritata vittoria dell'Inghilterra che batte gli All Blacks, reduci da due Mondiali consecutivi e che non perdevano in Coppa dal 2007! Pronti via e gli inglesi vanno rapidamente in meta; non solo, la partita è bella ma risalta il fatto che, ed è una notizia, la Nuova Zelanda non riesce ad avvicinarsi all'area inglese tranne pochissime volte in tutta la partita. Nonostante ciò, gli unici altri punti del primo tempo arrivano alla fine con un calcio piazzato. Si va quindi al riposo sul 10-0. Nel secondo tempo gli All Blacks ovviamente cercano di riavvicinarsi, ma il copione rimane lo stesso, tanto che arriva un altro calcio di punzione. Poi, l'unico errore evidente inglese oggi, da rimessa in difesa, porta alla meta trasformata All Blacks. Da qui ovviamente la Nuova Zelanda prova a rientrare in partita, ma una stupenda partita inglese non permette agli All Blacks di proporsi più di tanto, infatti arrivano altri due calci piazzati.

I neozelandesi giocheranno la finale per il terzo posto venerdì, gli inglesi la finale per la Coppa sabato prossimo. Le rispettive squadre incontrate saranno stabilite dalla seconda semifinale di domani.
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
SF2Galles1619Sudafrica
15'​
P​
Pollard​
18'​
Biggar​
P​
20'​
P​
Pollard​
35'​
P​
Pollard​
39'​
Biggar​
P​
-
-
-
-
-
47'​
Biggar​
P​
57'​
M​
de Allende​
58'​
T​
Pollard​
65'​
Adams​
M​
66'​
Halfpenny​
T​
76'​
P​
Pollard​

Partita molto sentita dalle squadre, con punteggio che durante la partita si mantiene sempre entro il break, tanto che a 5 minuti dalla fine il punteggio è in parità. Si inizia ed entrambe le squadre giocano molto contratte e cercando occasioni per fare punti, nel primo tempo si segnano cinque calci piazzati, prima i sudafricani, pareggio, due punizioni Springboks e punizione gallese. Ed il primo tmepo finisce con soli 3 punti di differenza. Tali punti si annullano nei primi minuti del secondo tempo quando il Galles trova il calcio del pareggio! Poi arriva la prima meta della partita ed è sudafricana, sembrerebbe l'allungo decisivo, ma arriva la meta gallese ed è di nuovo parità. Si rimane pari fino a pochi minuti dalla fine, quando il Sudafrica che si stava proponendo di più trova un nuovo calcio piazzato e negli ultimi minuti è abile a tenere distante dalla propria meta il Galles, che ovviamente cerca almeno il pareggio, ma finisce così. Galles venerdì per il terzo posto con gli All Blacks, Sudafrica che raggiunge gli inglesi nella finale di sabato!

Ed ecco il gran finale con le finali [5]

1/11​
10​
F3​
Nuova Zelanda-Galles​
2/11​
10​
FM​
Inghilterra-Sudafrica​
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
F3Nuova Zelanda4017Galles
5'​
Moody​
M​
7'​
Mo'unga​
T​
13'​
B. Barrett​
M​
14'​
Mo'unga​
T​
19'​
M​
Amos​
21'​
T​
Patchell​
27'​
P​
Patchell​
33'​
Smith​
M​
34'​
Mo'unga​
T​
40'​
Smith​
M​
41'​
Mo'unga​
T​
-
-
-
-
-
42'​
Crotty​
M​
44'​
Mo'unga​
T​
59'​
M​
Adams​
61'​
T​
Biggar​
76'​
Mo'unga​
M​

All Blacks che vincono nettamente ed arrivano al settimo piazzamento a podio/medaglia su nove edizioni, ed è il loro terzo terzo posto. Si ferma al quarto posto il Galles e rimane ad un solo podio in Coppa (terzo nel 1987). Nuova Zelanda che segna in poco due mete, ma il Galles prova a rimanere in partita segnandone una trasformata, poi un calcio piazzato, ma gli All Blacks ristabiliscono le distanze con altre due mete che chiudono il primo tempo. Si inizia il secondo tempo e dopo poco c'è la quinta meta che di fatto chiude il discorso, segue successivamente la seconda meta gallese ed a poco dalla fine la sesta meta All Blacks, l'unica non trasformata della giornata. Statistica, segnate otto mete, record per la finale del terzo posto alla Coppa del Mondo.
 

Simone

AdvAnced Staff
Membro dello Staff
FMInghilterra1232Sudafrica
10'​
P​
Pollard​
23'​
Farrell​
P​
26'​
P​
Pollard​
35'​
Farrell​
P​
39'​
P​
Pollard​
43'​
P​
Pollard​
-
-
-
-
-
47'​
P​
Pollard​
52'​
Farrell​
P​
58'​
P​
Pollard​
60'​
Farrell​
P​
66'​
M​
Mapimpi​
67'​
T​
Pollard​
74'​
M​
Kolbe​
75'​
T​
Pollard​

Terzo Mondiale per il Sudafrica, in una finale aperta ma in cui è sempre stata in vantaggio o in parità. Quando dopo poco più di un minuto dal via, gli Springboks hanno una punizione a favore e decidono di cercare di piazzare da praticamente metà campo, si capisce subito quale sarà il tema tattico della partita. Tale calcio viene sbagliato, ma dopo una decina di minuti sudafricani in vantaggio, poi pareggio su punizione inglese, nuovo vantaggio Springboks e nuova parità. In tutto questo sono abilissimi i sudafricani a concedere un'azione agli inglesi nei propri 22 solo dopo 30 minuti. Poi, per finire il primo tempo, il Sudafrica trova due calci di punizione, l'ultimo dei quali conclude il primo tempo sul 12-6, sono state segnate solo punizioni e la partita è ancora aperta. Nel secondo arriva dopo poco la quinta punizione segnata e la prima volta in cui il vantaggio arriva oltre il break, poi di nuovo punizione inglese, altra punizione sudafricana e nuovamente punizione inglese. Quando si entra nell'ultimo quarto di partita perciò sono stati segnati 10 calci ed il risultato dice 18-12 per il Sudafrica. Durante tutta la partita si ha la sensazione che una meta potrebbe decidere la finale, e così sarà: la segnano gli Springboks ed a questo punto gli inglesi dovrebbero segnare due mete trasformandole o segnare ancora più volte. Per questo gli inglesi attaccano rischiando e subiscono la seconda meta sudafricana, che chiude definitivamente il discorso, è 32-12!


Considerazioni finali :

  • Per la prima volta, vince il Mondiale una squadra che ha perso una partita lungo il percorso, di conseguenza è anche la prima volta che vince una squadra che non ha vinto il proprio girone.
  • Questa era la terza finale per gli Springboks, le hanno quindi vinte tutte e 3! In questo, nelle finali non hanno mai subito mete e, fino al minuto 66 di oggi, non ne avevano nemmeno realizzate in finale!
  • Sudafrica che raggiunge la Nuova Zelanda a 3 Mondiali vinti.
  • Per l'ottava volta su nove edizioni, vince una squadra dell'Emisfero Sud (l'unica volta in cui non è successo, rimane il 2003 con la vittoria dell'Inghilterra)
  • Compresa questa, inoltre, tutte le finali sinora hanno sempre visto giocarsi la Coppa almeno una squadra dell'Emisfero Sud!
  • Gli Springboks hanno come detto 3 Mondiali ora : 1995,2007,2019. Esattamente uno ogni 12 anni!
  • Francois Steyn da oggi raggiunge Os du Randt come secondo sudafricano a vincere 2 Mondiali (1995 Os du Randt, 2007 entrambi, 2019 Francois Steyn)
  • Questo è il secondo miglior margine di vittoria in finale, il record rimane il +23 della finale 1999.
  • Altra ottima testimonianza del Sudafrica : è la prima volta che la squadra dell'Emisfero Sud che vince il Championship (ex Tre Nazioni) vince la Coppa del Mondo nello stesso anno! (Nel 2003 l'Inghilterra riuscì a vincere Sei Nazioni e Coppa del Mondo).
  • E queste sono solo alcune delle curiosità [5]
La prossima Coppa del Mondo di Rugby si svolgerà nel 2023 in Francia!

Bene, questo è quanto! Volevo ringraziare tutti quelli che mi hanno seguito in questo evento e ci vediamo per i prossimi eventi e giochi qui su AdvAnced Studios!
 
Alto