Jump to content

Recommended Posts

Poteva mancare in una sezione del Museo dei videogiochi, una discussione dedicata alla propria collezione? Ovviamente no [5]

 

In questa discussione potrete inserire le foto della vostra collezione, grande o piccola che sia, con titoli famosi o no, poco importa, se per voi è la vostra collezione, ecco il posto dove mostrarla!

 

Ricordo che è vietato usare la discussione per vendere i propri titoli o chiedere se siano in vendita.

 

A voi la parola [52]

Link to post
Share on other sites

E allora eccomi Indiana!

 

Da piccolo raccoglievo qualsiasi cosa: tappi con bandiere della confezioni dei succhi di frutta, macchinine, figurine, carte telefoniche (prima che esplodesse la mania, infatti avevo un sacco di anonime “fasce orarie” – chi ha collezionato sa di cosa parlo – che divennero dal nulla preziose), ma anche cose più strane o completamente senza senso come schede elettorali o tappi di sughero e perfino limoni…sì limoni che mettevo nel cassetto (avrò avuto 5-6 anni). Ancora oggi non mi capacito di come mia madre non buttasse via tutto con la sua mania (scusa mamma, la mie erano peggio) dell’ordine e della pulizia (cuore di mamma probabilmente).

Forse tutto questo era dovuto al fatto che fossi figlio unico e dovevo quindi creami i miei mondi in cui tutti questi oggetti mi tenevano compagnia e mi rasserenavano, chissà! (provocando un semi disturbo ossessivo/compulsivo :D )

 

Verso gli 11-12 incomincia una vera e propria collezione (per questo prima ho usato il verbo raccogliere, considero il collezionare qualcosa di più organizzato e con un intento più basato su analisi e studio di qualcosa), quella di monete.

Le mie prozie ne avevano un bel po' del regno d’Italia e da lì sbocciò la passione che durò fino a verso i 17 anni, quando mi resi conto che farla per bene sarebbe costato veramente uno sproposito, ma nel frattempo tramite le monete avevo imparato un bel po' sulla storia di Italia e allargando anche i miei interessi collezionistici anche sulla storia del mondo.

Che poi alla fine il collezionare oggetti di qualsiasi genere, al di là di accumulare qualcosa che ci rende felici deve fare soprattutto questo, allargare le conoscenze che abbiamo su quella data passione. Dare inizio a una conoscenza tira l’altra e purtroppo anche a un acquisto tira l’altro (sic).

 

Perché questo lungo preambolo? (grazie chi è arrivato fin qui)

Perché da un po' sto dando più corpo alla mia collezione di videogiochi e volevo condividere con voi alcuni miei pezzi, magari anche qualche storia dietro il loro acquisto.

Ogni oggetto infatti è per me una “cassaforte dei ricordi”, sia per quanto quella data cosa – qui parliamo dei giochi - ci rimandi a una bella (ma magari anche brutta) esperienza giocata, sia magari anche un ottimo acquisto che ci ha fatto esultare per l’affare.

Per quanto riguarda i videogiochi, nel mio caso, i principi base che sottendono la collezione sono:

- Per l’appunto i ricordi di un dato gioco (di cui magari avevo giocato una copia pirata e oggi posso recuperare l’originale)

- La bellezza della confezione, che nel caso dei big box pc che sto recuperando attivamente da un anno, ne fanno non soltanto un bell’oggetto (per gli amanti soprattutto) della sua confezione esterna, ma anche per tutta quella serie di altri elementi inclusi che contribuivano a esaltare l’esperienza anche fuori dal monitor.

- La loro importanza storica, in quanto classici riconosciuti tramite il giudizio del tempo o pietre miliari (la differenza che stabilisco personalmente è che magari a suo tempo hanno permesso un grosso balzo in avanti ma oggi sono invecchiati maluccio).

 

Tutte queste cose solitamente devono essere presenti assieme, non sono infatti un collezionista che ama accumulare e basta per farsi il gameset. Se qualcosa che compro non l’ho giocata, molto probabilmente lo farò perché rientra nei miei gusti, e questo ha poche eccezioni solo nel caso trovi qualcosa di significativo a pochissimo o in mezzo a un lotto.

Ma iniziamo con qualche foto!

 

IMG-20200118-WA0023.jpg

 

La mia collezione big box pc quasi al completo (in realtà da poco ha sforato in un altro scaffale dell'altra libreria per la felicità della mia ragazza - santa).

Ne avevo qualcuno Lucas fin da bambino, tipo il mio pezzo migliore e preferito, Monkey 2 (di cui parlerò più giù) ma la spinta propulsiva è stata data dal grande (e dannato! - scherzo) Rosario, utente di un altro forum, che stimolandomi sulla vendita di parte della sua collezione ha aperto il mio personale vaso di Pandora che mi ha portato alla ricerca dei maggiori successi del pc fine anni 80, anni 90, primi 2000 che avevo giocato o che sono diventati dei classici.

 

IMG-20200120-131452.jpg

 

Eccolo il mio Monkey 2 versione cd, completo di tutto, con firma sul manuale di Tim Shafer in persona incontrato alla games week due anni fa (con foto a comprovare la firma stessa).

Mi ricorda sempre la storia bella (per me) alle spalle.

Praticamente ero ammalato e avevo chiesto a mio padre il gioco, ma non in questa versione, bensì (visto che era quella che conoscevo) in quella economica detta "serie nera". Tornato a casa con questo boxone rimasi abbastanza deluso nella mia totale ignoranza. Meno male che acquistò questa bellissima edizione altrochè!

 

IMG-20200120-131123.jpg

 

Doom 2, insieme al primo episodio, ad Alley Cat e Grand Prix Legends (recuperato da pochissimo, a presto le foto quando mi arriva), sono stati i miei primi giochi pc, piratati ovviamente da mio zio che me li regalò appena acquistato il fiammante (si fa per dire anche ai tempi) pentium 75.

Questa copia è ormai estremamente rara da trovare, per di più in ottime condizioni come questa, ma sono riuscito ad accaparrarmela su ebay qualche mese fa a pochissimo.

 

IMG-20200120-131928.jpg

 

Beh che dire, fra i maggiori fps anni 90, anche con le loro differenti filosofie.

Tutti e tre di non facile reperimento, ma neanche impossibile, ovviamente completi e in ottime condizioni e un'altra storia.

 

IMG-20200120-132138.jpg

 

Anche qui grandi classici, ma nel genere automobilistico/rally. Da una parte l'acme (forse raggiunto solo un'altra volta con superbike) della nostra Milestone, dall'altra una rara versione pc di Sega Rally per accellerazione mmx, difficile da reperire sopratutto in ottime condizioni per la fragilità del cartoncino.

 

IMG-20200120-132612.jpg

 

Si passa alle console, dove d'altronde tutto è incominciato (anche lato collezionismo), con le versioni pal e jap del mio super mario preferito, il mitico 3. Anche qui mio padre me l'acquistò un pomeriggio in cui stavo male tornando da minibasket. Ho davanti l'immagine di lui che torna dopo avermi lasciato in auto con la copia comprata dalla mitica "via lattea" di Messina (ora euronics).

 

IMG-20200120-134323.jpg

IMG-20200120-134341.jpg

 

Quest'ultimi sono acquisti di questi anni. Purtroppo non ho posseduto sia il super Nintendo che il Nintendo 64 ma grazie agli emulatori ho potuto giocare questi capolavori e oggi recuperarli nelle loro bellissime versioni (Sin and Punishment, completo e in ottime condizioni così come Super Metroid hanno buone quotazioni).

 

Ah, mi stavo dimenticando di mettere questo video fatto ormai un pò di tempo fa del mio baule console (ormai ne ho un altro e lì la disposizione è diversa).

 

[MEDIA=dailymotion]x7qu62p[/MEDIA]

 

:D

 

Ora è così

 

IMG-20200120-133954.jpg[

 

 

Per ora è tutto. :)

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...