Vai al contenuto
Max_R

[PC] Dex

Messaggi raccomandati

dex-logo.png

 

Dex è il gioco che non mi sarei aspettato: riesce ad unire delle meccaniche ruolistiche simili a quelle viste in Deus Ex (o System Shock 2) ad un metroidvania, ambientato in un buon contesto sci-fi che richiama moltissimo le atmosfere noir di Blade Runner.
Dex è una giovane donna dai capelli blu, la quale riceverà una visita inaspettata in piena notte. Una qualsiasi notte ad Harbor Prime. Dei misteriosi assassini tenteranno di ucciderla e solo grazie alle indicazioni di un altrettanto misterioso hacker, il quale si è introdotto nella nostra testa, riusciremo a metterci temporaneamente in salvo. E' chiaro che qualcuno ci vuole morti e l'unica speranza di uscirne vivi è scoprire cosa sta accadendo e trovare qualcuno di cui ci si possa fidare, che stia al nostro fianco. Sempre che ci sia qualcuno.


Come anticipato, il titolo ha molto in comune con i metroidvania: la protagonista può correre, accovacciarsi, rotolare, saltare, tirare pugni ed adoperare armi più o meno letali. Come da buona regola, essendo un titolo sci-fi, potremo acquisire ed installare diversi potenziamenti corporei, i quali ci garantiranno varie resistenze, una maggiore forza, una maggiore precisione ed una miglior percezione. Chiaramente non potremo installare tutto il pacchetto, per non diventare un Robocop senza umanità alcuna. Quando saremo in combattimento, sarà molto utile mantenere la guardia alta e schivare i colpi più forti, per poi poter contrattaccare in maniera efficace. Durante le sparatorie, invece, potremo direzionare i colpi usando il cursore del mouse: ogni arma ha il suo danno, la sua cadenza e la sua precisione. Tra queste troveremo pistole, mitragliatori, fucili e qualche arma più.. esotica.


Ogni missione completata ed ogni uccisione, ci garantirà un aumento di esperienza: ogni tot, aumenteremo di un livello, acquisendo un punto abilità, da investire nelle varie abilità extra: resistenza, combattimento a mani nude, combattimento a distanza, hacking, scassinamento, carisma, ar (una sorta di bio-hacking) e commercio. Dal sesto livello, otterremo due punti e dal decimo ne otterremo tre. Le abilità difatti possono essere anche approfondite ma il costo aumenta progressivamente. Perlopiù si capisce a cosa possano servire queste abilità, ci tengo però a sottolineare come possano essere di primaria importanza il carisma, il quale sblocca utili possibilità di dialogo alternative, e lo scassinamento, grazie al quale potremo accedere a delle zone altrimenti irraggiungibili. Essendo il dialogo una componente piuttosto importante del gioco, è consigliabile dare priorità questa abilità proprio al fine di poter approfondire gli argomenti, osservando poi sviluppi alternativi.


Un discorso a parte va fatto per l'hacking: ci troveremo spesso nella necessità di reperire informazioni o di sbloccare meccanismi che aprano porte o rimettano in funzione qualcosa. Essendo noi degli abili hacker, potremo introdurci nella rete e sistemare in via virtuale il tutto. La sessione, ricorda un po' lo cyberspazio di System Shock, ma in 2D: dovremo sparare a tutto quello che si muove, essenzialmente, stando attenti alle protezioni del sistema. Tutto sommato il gameplay di queste fasi, seppur forse troppo semplice, è funzionale ed intuitivo. Forse si sarebbe potuto fare di più, ma non ci si può lamentare.


A livello tecnico è chiaro che ci troviamo di fronte ad un gioco a budget ridotto, eppure la cosa non mi è pesata nemmeno un attimo: i disegni sono ben fatti e l'atmosfera è ottima. La colonna sonora è costituita da pezzi altrettanto semplici, eppure rimangono in mente anche una volta tornati al desktop, segno che anche in tal senso è stato eseguito un buon lavoro. Per quanto riguarda le meccaniche, come abbiamo detto simili a quelle di Deus Ex, sono forse semplici ma sono anche solide e garantiscono una certa varietà d'approccio per la risoluzione delle missioni.
Forse il tutto è un po' stereotipato, eppure non posso che considerarlo un dolce tributo al genere, anche in virtù di personaggi piuttosto memorabili a compensare situazioni ed intrecci forse già visti.


In definitiva, non posso che consigliare Dex a chi ama la Science Fiction ed a chi non disprezza un aspetto un po' retrò che, diciamocelo, a volte non guasta affatto. D'altrocanto è un altro punto di vista: se non nuovo, da tornare ad approfondire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

×